Campagna elettorale

Seguimi sul mio profilo Instagram @mapyabbracchio

E ora siamo arrivati alla fine di questo percorso. Ora sta a voi, cari amici. Noi lo facciamo perché ci crediamo. Perché pensiamo che sia possibile una politica diversa, onesta, vicina alle persone, buona, un patto leale fra i cittadini e chi deve rappresentarli. Grazie per il Vostro aiuto❤️

L'intelligenza artificiale, dall'economia dei dati alla medicina personalizzata

Milano, 3 giugno

Doveva durare 1 ora e mezza, l’incontro di ieri sull’intelligenza artificiale, ed è durato quasi 3 ore invece, grazie alla curiosità delle persone presenti! Con Ernesto Damiani e Giorgio Rossi si è parlato di come l’IA sta rivoluzionando la nostra vita, e di come il suo uso regolamentato potrà aiutarci ad avere un’assistenza sanitaria sostenibile, e nuove politiche economiche e sociali più democratiche. Più che dal furto dei dati, dovremo difenderci da interferenze esterne che potrebbero inserire informazioni malevole atte a modificare in maniera strumentale i risultati delle analisi.

Ricerca biomedica, green deal, politica comunitaria con i candidati alle europee

Legnano, 1 giugno

A Legnano con Elena Bonetti e gli amici di Azione Paola Barbazza e Maurizio Barlassina, si è parlato di ricerca scientifica e di quanto l’intelligenza artificiale applicata alla medicina ci consentirà di risparmiare fino al 60% dell’attuale spesa sanitaria e di affrontare in maniera resiliente l’aumento della popolazione senior. In un’Europa che invecchia e che sta vivendo un inverno demografico mai visto prima, è necessario potenziare questo approccio rivoluzionario alla medicina, sviluppando in maniera inclusiva e pragmatica. telemedicina, medicina personalizzata e medicina di precisione.

Un ministero dell’acqua europeo per migliorare la gestione di questo bene prezioso

Milano, 30 maggio

L’acqua è vita e rappresenta la risorsa principale per l’uomo. Nel 2024 in molti paesi, soprattutto del sud Europa compreso il nostro, l’acqua è ancora qualcosa di non scontato o comunque non è di buona qualità. Altrettanto fondamentale è gestire la filiera della distribuzione in modo univoco, per garantire standard di sostenibilità necessari ad affrontare gli obbiettivi dell’Agenda 2050. Ne abbiamo parlato allo spazio PIN di viale Monte Santo a Milano con le docenti Caterina Laporta, Laura Piazza e Anna Sciomachen delle Università degli Studi di Milano e Genova, in un incontro aperto agli addetti ai lavori e ai cittadini.

Il mio impegno per le persone con sclerosi multipla

Associazione Italiana Sclerosi Multipla, 27 maggio

Ho firmato l’impegno a portare avanti gli obiettivi della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla per le persone con SM e altre malattie neurodegenerative durante un webinar espressamente dedicato ai candidati al parlamento europeo. Da ricercatrice finanziata da AISM e dalla sua Fondazione, da membro del Comitato Scientifico della Fondazione e testimonial in tante campagne dell’associazione sul territorio, faccio miei tutti i punti del dossier AISM, dalle priorità di ricerca a quelle della salute, fino a quelle relative a inclusione e partecipazione. Ascolta il mio intervento.

In Valsassina e sul lago per conoscere e dialogare con le persone del territorio

Robbiate – Introbio – Bellano – Lierna, 25 – 26 maggio

Fantastico pomeriggio ai gatzebo di Azione sul lago di Como, fra Lierna e Bellano, dove facciamo un incontro straordinario: un signore del luogo che e’ stato testimone della fondazione dell’Europa! Come dice Eleonora Lavelli, segretario provinciale di Azione: “Essere presenti sul territorio è fondamentale, solo così si ha la possibilità di ascoltare le richieste e i bisogni dei cittadini e di ragionare insieme. Dall’ascolto bisogna poi passare all’Azione e portare avanti battaglie per chi non ha voce. Vogliamo vincere l’astensionismo e la disaffezione per la Politica con il buon esempio e mettendoci tutto l’impegno e la passione possibile. Votare ci rende cittadini veramente liberi”. Altre informazioni su Valbiandino.net

Innovazione, industria, inclusione. Una nuova visione per l'Europa

Milano, 26 maggio

Sala pienissima con molte persone in piedi domenica a Milano per l’incontro organizzato con Carlo Calenda su Innovazione, industria e inclusione. Presenti gli onorevoli Elena Bonetti, Maria Stella Gelmini e Giulia Pastorella. Ampia riflessione su come l’innovazione che parte dalle università può trasformarsi in azioni e prodotti concreti per l’uomo e il suo territorio, utilizzando nuovi modelli antropocentrici che tengano conto anche delle necessità e della crescita delle persone. Molti gli interventi da parte di membri autorevoli della società civile su temi riguardanti la salute, la produzione di farmaci e l’istituzione di una nuova agenzia europea per i farmaci e le malattie orfane, punto originale della mia proposta politica. Un’agenda per la salute degli europei, per la prevenzione delle malattie, per la diagnosi precoce e la medicina personalizzata, basata sulle necessità di un continente che invecchia ma che vuole vivere a lungo e bene, e che vuole sfruttare appieno le opportunità derivanti da una solida collaborazione intergenerazionale con i giovani.

 
Istruzione ed educazione continua

Aosta, 25 maggio

Istruzione ed educazione continua sono due pilastri fondamentali per i cittadini europei del futuro e per l’attrattività dei territori, ne ho parlato ad Aosta insieme con Leonardo Lotto e Giulia Pastorella, candidati per Azione alle elezioni europee nella circoscrizione Nord-Ovest.

Incontro con Confcommercio Lombardia

Milano, 23 maggio

Grazie a Confcommercio e al Presidente Carlo Sangalli per la splendida opportunità di presentare, l’altro giorno, la mia agenda europea per il Terziario di fronte a così tanti autorevoli rappresentanti del mondo delle imprese italiane. Fiscalità più equa, aiuti alle PMI e MPMI nel raggiungere gli obiettivi delle transizioni gemelle, massiccio piano di formazione per le risorse umane e facilitazioni per le collaborazioni pubblico-privato. E infine, un piano europeo per la valorizzazione delle diversità dei piccoli imprenditori e delle microeccellenze del territorio (European Capital of Small Retail).

Patti chiari

Milano, Fondazione Feltrinelli, 23 maggio

Dieci richieste a candidati e candidate alle elezioni europee per un’Europa di democrazia, pace e giustizia. Insieme ad altri candidati mi confronterò con vari esponenti della società civile: Daniela Padoan, presidente di Libertà e Giustizia; Emilio De Capitani, già segretario della Commissione Libertà Civili (LIBE) del Parlamento europeo; Valentina Cappelletti, CGIL Milano; Massimiliano Tarantino, direttore della Fondazione Feltrinelli;  Paola Regina, avvocata rappresentante dell’Unione forense per i diritti umani.

Università e scienza, quale ruolo nel futuro dell'Europa?

Milano, 20 maggio 2024

La scienza aperta e la condivisione dei dati come strumenti indispensabili per accelerare la messa a terra delle scoperte scientifiche. Nel 2020, senza l’immediata condivisione della sequenza genetica del nuovo virus della Covid 19, non avremmo mai potuto avere i vaccini in 9 mesi a fronte dei 4-8 anni normalmente richiesti. Di questo e molto altro si è parlato l’altra sera allo spazio PIN di viale Sondrio, nel convegno sul ruolo della scienza e dell’Università nel futuro dell’Europa. Di fronte ad una platea di cittadini consapevoli e di autorevoli rappresentanti del mondo della fisica, dell’ingegneria, della medicina dell’economia e della cultura. Grazie a Maria Stella Gelmini per il suo intervento visionario sul ruolo cruciale delle università, grazie a Paola Mattei per i suoi studi sulla formazione superiore in Europa che evidenziano il ritardo preoccupante dell’Italia, e grazie a Ferdinando Auricchio per il punto di vista pragmatico sull’interazioni fra gli atenei e loro territorio. E grazie a tutti gli amici di Azione presenti e a Francesco Ascioti per la conduzione brillante del dibattito.

A Saronno per parlare di ricerca e formazione

Saronno, 18 maggio 2024

Vivace discussione ieri sul futuro dei giovani in Europa e sull’importanza della ricerca scientifica come grande opportunità di crescita sociale culturale ed economica. Con la partecipazione da remoto delle on. Elena Bonetti e Giusy Versace e la testimonianza diretta di due giovani scienziati. Molti i ricercatori nel pubblico!

Sul territorio per parlare con le persone e ascoltare cosa vorrebbero dall’Europa

Monza e Brianza, 13 maggio 2024

Intenso pomeriggio, ieri, sul territorio, insieme con la senatrice Maria Stella Gelmini e gli amici di Azione, per parlare con le persone, ascoltare cosa vorrebbero dall’Europa e visitare due realtà locali di eccellenza. L’Istituto professionale di Servizi Alberghieri Olivetti, che ogni anno sforna chef (di cui il 45% ragazze!) che vanno immediatamente a ruba nei ristoranti a più stelle Michelin, non solo in Italia ma anche in molti paesi dell’UE! Molti trofei internazionali di gare vinte, e visita interessante al ristorante interno e alle cucine, veri e propri laboratori di sperimentazione del gusto. E poi, l’Associazione Lampada di Aladino di Brugherio, da più di 20 anni impegnata nell’assistenza e nel counseling di pazienti oncologici, grazie alla dedizione e al servizio di persone straordinarie. Realtà da conservare come piccoli tesori locali, esempi di quella micro eccellenza tipica dei nostri territori che va sostenuta e implementata. E a conclusione, presentazione di 7 candidati del Nord Ovest, inclusa la sottoscritta, nella sala comunale del Comune di Carate Brianza!

Più Europa, per migliorare la nostra ricerca e per stare meglio nel nostro Paese

Roma, 9 maggio 2024

Passaggio di testimone oggi a Roma, in occasione dell’Assemblea del Gruppo 2003 per la ricerca, l’associazione che raccoglie gli scienziati italiani più citati al mondo. Ho finito il mio mandato triennale 2021-2024 come Presidente del Gruppo, e abbiamo eletto il nuovo Presidente, Rocco De Nicola, ordinario di informatica e rettore della Scuola IMT Alti Studi di Lucca. Al convegno si è parlato anche di Europa e di quanto farebbe bene all’Italia la piena realizzazione dell’ERA, la area comune della ricerca europea.

Incontro pubblico in via Tolstoj

Milano, 4 maggio 2024

Primo incontro pubblico ieri con i cittadini al banchetto di Azione in via Tolstoj, davanti al supermercato. Bellissimo spiegare alle persone che passano il nostro progetto, rispondere alle loro domande, ascoltare i loro problemi e quello che vorrebbero dall’Europa. E’ l’incontro con i cittadini il sale della campagna elettorale. Modellare il tuo programma e i tuoi obiettivi anche sulla base delle loro priorità e dei problemi di tutti i giorni. Si ripete sabato 11 in piazzetta Berlinguer!

Incontro con l'associazione “Rifiorire insieme”

Milano, 3 maggio 2024

Bellissimo incontro oggi con la ginecologa dr.ssa Parvaneh Hassibi dell’Ospedale San Carlo di Milano, presidente di “Rifiorire insieme”, associazione ETS, dove vengono assistite e seguite, sia dal punto di vista fisico che psicologico, almeno 200 donne all’anno vittime di violenza di genere. Più Europa per combattere ogni forma di discriminazione e di violenza, e per ottenere più salute, più diritti sociali e più protezione per i nostri grandi medici che tutti i giorni si mettono a nostra disposizione.

Apertura della campagna elettorale con Carlo Calenda

Milano, 23 aprile 2024

Esiste un legame organico e indissolubile fra democrazia e accesso all’istruzione. Istruzione ed educazione permanente (quella che oggi viene definita come Life Long Learning) rimangono il mezzo più importante per sviluppare la capacità critica nelle giovani menti, per promuovere l’autodeterminazione, permettendo così ai ragazzi e alle ragazze di diventare cittadini adulti responsabili consapevoli delle loro scelte.

Non è un caso che nei paesi non democratici o dopo ogni svolta autoritaria, una delle prime cose che viene negata e’ l’accesso all’istruzione, soprattutto alle bambine. Dopo l’uscita degli americani dall’Afghanistan nell’agosto del 2021, mentre i maschietti sono ritornati gradatamente a scuola, i talebani hanno negato alle bambine il rientro nelle classi, generando un vero e proprio gender apartheid. Spesso, nei regimi autoritari, queste limitazioni vengono mascherate sotto forma di false protezioni: in questo momento il paese e’ pericoloso, ci sono troppi rischi, dobbiamo proteggere le nostre bambine, meglio tenerle a casa. E’ molto più semplice governare persone non istruite, alle quale è’ stata impedita una crescita consapevole e responsabile.
 
Ecco perché una governance illuminata deve costantemente investire in istruzione. Dall’investimento fatto nell’istruzione dipende poi la qualità e la capacità della ricerca e dell’ innovazione che richiedono una formazione superiore a 360 gradi, e altamente specialistica. Ricerca e innovazione non sono soltanto un motore straordinario per la crescita culturale, sociale e intellettuale del Paese; sono anche un potentissimo mezzo di crescita economica.
 
È stato calcolato che 1 euro investito nelle 23  università europee ad alta intensità di ricerca genera 7 euro di profitti, in termini di posti di lavoro creati, beni comuni e imprenditorialità (Biggar Economics 2017). Ogni dollaro investito nel grande Progetto Genoma per il sequenziamento dei geni umani, iniziato nel 1988 e completato nel 2001, ha fruttato 178 dollari in termini di applicazioni diagnostiche e terapeutiche, oltre che di posti di lavoro e altre forme di ricchezza.
Ecco perché non solo e’ necessario, ma e’ anche conveniente  investire in ricerca, promuovendo partnership pubblico-privato per la traslazione dei risultati della ricerca di base in prodotti utili per l’uomo e per l’ambiente.
 
Questo l’Europa lo sa, e questo all’Europa va continuamente ricordato, rinnovando i valori espressi dal Processo di Bologna, quando, nel 1999, i ministri dell’istruzione superiore di 29 paesi europei hanno firmato un impegno permanente per l’educazione e per l’armonizzazione dei sistemi di istruzione all’interno e fuori dall’Unione. Un impegno ratificato in molti altri trattati successivi ad iniziare dal Trattato di Lisbona del 2000 del Consiglio di Europa, primo atto per la costituzione e di uno spazio europeo comune per l’istruzione superiore e la ricerca.